Fotografia macro: una tecnica tutta da scoprire

Con le belle giornate in arrivo possiamo dedicarci alla fotografia naturalistica. Grazie alla fotografia macro puoi fotografare un mondo oscuro ai nostri occhi ma che esiste e si trova sotto i nostri piedi.

La fotografia macro detta anche macrofotografia è una tecnica fotografica che permette di ottenere immagini di soggetti molto piccoli tramite forti rapporti di ingrandimento (fonte Wikipedia).

Puoi sperimentare questa tecnica comodamente a casa fotografando piante, fiori oppure oggetti presenti nella tua vita quotidiana.

Cosa vuol dire fotografia macro

fotografia macro insetto

Per prima cosa ti aiuterò a capire cosa vuol dire fotografia macro e come poterla realizzare. Un obiettivo che viene definito macro permette di avvicinarti al soggetto a tal punto da ottenere un rapporto di 1:1 tra il soggetto fotografato e la dimensione dello stesso sul sensore.

Forse anziché schiarirti le idee ti ho confuso.

In parole povere rapporto 1:1 sta ad indicare che se inquadri un insetto delle dimensioni di 1 cm questo verrà proiettato sul sensore esattamente nella dimensione di 1 cm.

Grazie a questa caratteristica puoi avere un dettaglio enorme dei particolari che andrai a fotografare.

Alcuni degli obiettivi standard possono raggiungere un rapporto 3:1, che seppur non essendo un rapporto macro, ti permettono di ottenere dettagli molto buoni per la tua fotografia.

Per effettuare la fotografia macro la cosa fondamentale è avvicinarti il più possibile ai soggetti da fotografare. Avvicinandoti ai soggetti potrai notare delle sfaccettature che te ne faranno innamorare.

Utilizzando i normali obiettivi, avvicinandoti ai soggetti potrai notare come non riuscirai a mettere a fuoco. Questo è un limite tecnico dell’obiettivo. Ecco perché esistono gli obiettivi macro: permettono di avvicinarti molto al soggetto senza avere problemi con la messa a fuoco.

Cosa puoi fotografare con la tecnica della fotografia macro?

fotografia macro fiore

Sicuramente sei abituato ad immaginare la macrofotografia come immagini ravvicinate di fiori oppure insetti. Sicuramente è il tipo di fotografia più gettonato ma devi sapere che grazie a questa tecnica puoi fotografare qualsiasi cosa, anche oggetti che trovi in casa.

Nelle giornate piovose mi capita spesso di prendere un qualsiasi oggetto e improvvisare qualche fotografia macro sperimentando inquadrature e prospettive. Anche una semplice tazza di caffè può diventare fonte di ispirazione per tirare fuori particolari nascosti.

Macrofotografia: sperimentiamo

Quando inizierai a sperimentare la fotografia macro partirai sicuramente da fiori ed insetti, l’ho fatto anche io.

Col tempo proverai a sperimentare e cercare altri soggetti da immortalare. Acquista un buon treppiede per evitare il micromosso (si lo ripeto ormai in tutti i miei articoli) ed un telecomando per lo scatto a distanza.

Ricordati di avvicinarti il più possibile al soggetto, mettilo a fuoco e fai un po’ di scatti facendo più prove. Cambia l’apertura del diaframma, noterai che più il diaframma è chiuso maggiore sarà la profondità di campo e avrai così maggiori dettagli sugli elementi del soggetto che hai fotografato.

I piccoli cambiamenti nella fotografia macro sono molto percettibili. Se passi da f/2.8 a f/4 noterai una notevole differenza.

Una altro consiglio che posso darti è quello di provare a sovraesporre la fotografia. 

La tecnica fotografica ci insegna che bisogna sempre mantenere la corretta esposizione; come ti ho già spiegato devi dosare bene il tempo/diaframma/ISO

Prova a non rispettare queste regole, nella macrofotografia la sovraesposizione permette di ottenere immagini molto più belle e spettacolari.

Obiettivi per la fotografia macro

Di seguito ti consiglio alcuni obiettivi per poter realizzare questa tecnica.

Obiettivi compatibili CANON:

Obiettivi compatibili NIKON

Se l’articolo è stato di tuo gradimento ti chiedo di condividerlo sui tuoi social e di lasciare un commento.

1 thought on “Fotografia Macro: alcuni consigli per metterla in pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *