Cos’è la Sensibilità ISO della tua fotocamera?

Uno dei parametri fondamentali della fotografia è sicuramente la sensibilità ISO. Dalle reflex alle mirrorless tutte le fotocamere digitali ti permettono di modificarne il valore.

Rispetto alle vecchie fotocamere a rullino, con l’avvento della fotografia digitale, adesso abbiamo la possibilità di modificarne il valore in base alla tipologia di fotografia che vuoi realizzare. Con le vecchie fotocamere ogni pellicola ha una sua sensibilità che sei costretto ad utilizzare per fare le foto di tutto il rullino. 

Prima di fornire una definizione precisa devi sapere, qualora non ne fossi a conoscenza, che nelle fotocamere digitali è presente un dispositivo capace di captare la luce esterna che passa per le varie lenti dell’obiettivo e trasformarla in immagine. Questo dispositivo prende il nome di “sensore” della macchina fotografica.

L’ISO (International Standards Organization) è quel parametro che indica la sensibilità del sensore alla luce, contribuendo a determinarne la quantità.

  • Più il valore ISO è alto, più il sensore della macchina fotografica sarà sensibile alla luce (quindi avrai bisogno di meno luce per esporre correttamente la fotografia).
  • Più il valore di ISO è basso, meno il sensore della macchina fotografica sarà sensibile alla luce (avrai dunque bisogno di più luce per esporre correttamente la fotografia).

Sensibilità ISO: conosciamola meglio

Grazie al sensore digitale della fotocamera puoi regolarne la sensibilità in modo da vedere anche in ambienti con poca illuminazione. E’ possibile regolare la sensibilità ISO in base alla situazione luminosa esterna.

Prima di scattare le tue fotografie è sempre consigliato are una prova in modo da valutare quali risultati ottieni; se noti foto mosse o troppo scure (sottoesposte) puoi aumentare la sensibilità ISO per districarsi da questa situazione complicata.

Come detto nel mio precedente articolo l’esposizione corretta in fotografia, la sensibilità ISO è uno dei tre parametri fondamentali insieme al tempo e al diaframma; insieme a questi due parametri forma il Triangolo dell’Esposizione.

Sulla base di questo fondamento è prassi aumentare la sensibilità ISO non soltanto nei contesti poco luminosi, ma bensì anche in quelli in pieno giorno

Aumentando la sensibilità ISO puoi scattare una foto correttamente esposta usando dei tempi di scatto molto più veloci. Grazie a ciò pupi fotografare in contesti dove ti serve un tempo di scatto molto veloce per congelare l’azione.

Sensibilità ISO: attenzione a come la utilizzi

Purtroppo aumentare la sensibilità ISO comporta una serie di effetti che potrebbero danneggiare la qualità finale dell’immagine ottenuta facendo comparire il rumore digitale.

Il rumore digitale non è altro che la comparsa nell’immagine finale di una granulosità diffusa che determina una perdita di dettaglio sui particolari (detto anche rumore luminoso), oppure una serie di artefatti colorati (verde e magenta) che modificano la resa complessiva dei colori dell’immagine (viene detto anche rumore cromatico).

Sensibilità ISO: eliminazione del rumore in post-produzione

Grazie all’evoluzione tecnologica e ai moltissimi software in circolazione puoi sistemare le tue immagini andando ad eliminare, quasi completamente, il rumore digitale.

Io solitamente utilizzo Photoshop ma cercando tra le funzioni del tuo software puoi trovare la funzione di eliminazione del rumore digitale.

Per conoscere il limite oltre il quale puoi spingerti devi provare e riprovare, ma il mio consiglio è quello di non arrivare al limite massimo della tua fotocamera. Se il limite è 6400 ISO allora di solito il rumore digitale è accettabile fino a 1600 ISO. Se il limite è 12800 ISO allora non andare oltre i 3200 ISO.

Possiamo riassumere così il concetto espresso:

  • gli ISO indicano il grado di sensibilità del sensore alla luce: più gli ISO sono alti e più essi reagiscono alla sorgente luminosa, più sono bassi e meno reagiscono;
  • in condizioni di buona luminosità è preferibile uno scatto con ISO bassi, mentre in condizioni di scarsa luminosità è consigliabile alzare tale valore;
  • gli ISO influenzano anche gli altri parametri di scatto relativi al diaframma e al tempo di esposizione;
  • più il valore ISO è basso, più la fotografia tenderà ad avere una migliore qualità.
  • aumentando eccessivamente il valore ISO si può manifestare un disturbo chiamato rumore, sottoforma di tanti puntini o sgranature che si rendono visibili soprattutto in fotografie scure e tenderà ad accentuarsi nei formati fotografici più grandi.
  • il rumore sarà maggiormente presente in fotografie scattate con fotocamere dotate di sensore più piccolo. Una full frame tenderà a generare immagini con un rumore molto più ridotto rispetto ad una compatta;
  • il rumore digitale puoi ridurlo mediante un buon software di post produzione.

Come hai visto leggendo questo articolo conoscere bene la sensibilità ISO è un vantaggio per realizzare ottime fotografie.

Se l’articolo è stato di tuo gradimento ti chiedo di condividerlo sui tuoi profili social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *