Come utilizzare il filtro polarizzatore | ScattoinGrandangolo

Filtro polarizzatore come utilizzarlo al meglio

come scattare una fotografia panoramica
Consigli per scattare una fotografia panoramica
9 Agosto 2018
Come fotografare la Via Lattea
Come fotografare la Via Lattea: Tecniche e consigli
30 Agosto 2018
Show all

Filtro polarizzatore come utilizzarlo al meglio

come utilizzare il filtro polarizzatore

Oggi voglio farti conoscere meglio questo utile accessorio fotografico: il filtro polarizzatore. Vedremo insieme come utilizzare il filtro polarizzatore nelle nostre fotografie.

Il filtro polarizzatore è una lente speciale che, se messa a una certa angolazione da una fonte di luce, riduce il passaggio di onde riflesse dall’acqua o da altre superfici. I più comuni sono di tipo circolare, facili da montare su quasi tutti gli obiettivi e con una ghiera per regolarli rapidamente.

Se ben utilizzato il filtro polarizzatore può dare effetti sorprendenti e superiori al miglior risultato ottenibile con software di post produzione.

Come utilizzare il filtro polarizzatore

filtri polarizzatori sono davvero facili da utilizzare. Una volta montati sull’obiettivo filtrano la luce permettendo il passaggio solo a quella proveniente da una certa angolazione.
In parole semplici un filtro polarizzatore circolare viene ruotato in modo che la luce con una certa lunghezza d’onda venga bloccata e non arrivi al sensore. Una variabile fondamentale è l’inclinazione della lente rispetto alla fonte luminosa ed al soggetto che si vuole fotografare: si usa la ghiera per regolare il filtro in modo da ottenere l’effetto desiderato.

Devi sapere che il filtro polarizzatore è molto utilizzato nelle fotografia dei paesaggi. In alcuni casi è fondamentale utilizzarlo, mentre in altri se ne può fare anche a meno.

come utilizzare il filtro polarizzatore

Fonte immagine Wikipedia

Quando utilizzare il filtro polarizzatore

Il filtro polarizzatore è un ottimo strumento per eliminare un eccesso di foschia o umidità che si riverberano nell’atmosfera, ma è utilissimo anche per scatti che vogliono ridurre o eliminare i riflessi dei vetri. Inoltre aggiunge una tonalità di saturazione molto gradevole e una pulizia di toni altrimenti difficilmente ottenibile.

Quando non utilizzare il filtro polarizzatore

Come detto non sempre c’è bisogno di utilizzare il filtro polarizzatore. Per esempio quando la luce riflessa sprigiona dei colori piacevoli, quando volgiamo creare un effetto bagnato, quando c’è poca luce o l’area da fotografare è completamente all’ombra e negli scatti notturni.

Come scegliere il Filtro polarizzatore

I filtri polarizzati disponibili sono quello lineare e quello circolare; ambedue presentano, ovviamente, una forma circolare e il secondo porta la scritta CPL. Il primo polarizza la luce linearmente, il secondo organizza la propagazione dell’onda luminosa nello spazio dando vita ad una luce il cui piano di polarizzazione ruota regolarmente nello spazio. Questo succede perché i suoi cristalli sono orientati per non creare interferenze con le fotocamere dotate di autofocus con sensore. E’ la scelta migliore quando si usa una reflex digitale.

Una volta fissato il filtro, ruotando la ghiera noterai all’interno del mirino colori e riflessi presenti all’interno dell’inquadratura che variano al variare dell’angolo all’interno del filtro. Questo perché stai adattando la polarizzazione alla direzione da cui viene la luce fino ad ottenere quella sufficiente. Ovviamente, poiché il filtro sottrae luce all’esposizione, quando applichi il polarizzatore dovrai regolare opportunamente il tempo di esposizione, prevedere l’utilizzo di un treppiede ed alzare la sensibilità.

Al momento dell’acquisto del tuo filtro polarizzatore assicurati che sia compatibile con la tua reflex, poiché non tutti gli obiettivi hanno lo stesso diametro: il diametro filtro è un numero riportato sull’obiettivo stesso preceduto dal simbolo Ø. Ovviamente se hai più obiettivi con diversi diametri devi tener conto che questo è un filtro da utilizzarsi per gli scatti panoramici e per i paesaggi quindi probabilmente lo userai esclusivamente con il grandangolo.

come utilizzare il filtro polarizzatore

Devi sapere che il filtro polarizzatore è insostituibile per eliminare il riflesso sui corpi trasparenti come l’acqua o il vetro, dove gli oggetti posti dietro la superficie non sono visibili, cosa impossibile da farsi in post-produzione.

 

Possiamo dire che è sempre più un accessorio indispensabile da portarsi dietro nello zaino fotografico.

Spero che il mio articolo su come utilizzare il filtro polarizzatore sia stato utile e ti abbia chiarito un po’ le idee. Se è stato di tuo gradimento ti chiedo di condividerlo sui tuoi profili social.

Condividi questo contenuto
Giulio
Giulio
Amante della fotografia e del buon cibo, occasionale degustatore di birra. Apple addicted. Content Creator e SEO Copywriter. Buon Viaggio tra le mie fotografie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *