Come fotografare i tramonti: 8 consigli per fare grandi foto

Come fotografare i tramonti: 8 consigli per fare grandi foto

Come fare una bella foto
Come fare una bella foto: 10 consigli per scattare come un professionista
22 Marzo 2018
come fare i ritratti
Come fare i ritratti: consigli per migliorare la composizione
5 Aprile 2018
Show all

Come fotografare i tramonti: 8 consigli per fare grandi foto

come fotografare i tramonti

8 consigli su come fotografare i tramonti: vediamoli insieme

Come sapete amo la fotografia dei paesaggi e quando mi capita non mi dispiace nemmeno fare qualche fotografia ai tramonti. Immortalare quei colori stupendi suscita in me emozioni indescrivibili.

Il tramonto è probabilmente il soggetto fotografico più amato in assoluto; la luce diventa decisamente fotogenica, le ombre si allungano ed i colori si tingono di rosso.

A livello tecnico l’intensità della luce è più debole e quindi più gestibile.

Chi di voi non ha mai provato a fotografare un tramonto? Almeno una volta nella vita tutti ci abbiamo provato.

come fotografare i tramonti

Le foto dei tramonti potrebbero sembrare tutte uguali. Grazie a questi semplici consigli possiamo dare un tocco in più alle nostre foto per uscire dall’anonimato.

Ecco 8 consigli su come fotografare i tramonti

Naturalmente prima di iniziare a fotografare i tramonti dobbiamo conoscere a fondo l’attrezzatura in nostro possesso, conoscere le regole di composizione e conoscere alcuni piccoli segreti di post produzione.

Seguendo questi piccoli consigli proveremo a distinguerci dalla massa e a personalizzare le nostre fotografie di tramonto.

1. Scegliamo l’attrezzatura necessaria

Per prima cosa dobbiamo scegliere la giusta attrezzatura da portarci dietro.

Il grandangolo non potrà mancare, ma anche un teleobiettivo potrà tornarci utile permettendoci di trovare inquadrature innovative.

Le lunghezze focali grandangolari potranno dare molto spazio al cielo e alle sfumature di colore. Daranno anche grande spazialità allo scatto.

I teleobiettivi invece ci permetteranno di ingrandire il sole e renderlo il protagonista del nostro scatto.

Non dimentichiamoci di portare dietro anche un buon treppiede. Sarà utile per le lunghe esposizioni.

2. Pianifichiamo la nostra uscita

Scelta l’attrezzatura dobbiamo organizzare la nostra uscita. Non cerchiamo di improvvisare. Per realizzare foto di tramonti dobbiamo pianificare il tempo e l’uscita.

Dobbiamo trovare un luogo nel quale abbiamo il giusto orientamento del sole. Come ben sappiamo il sole sorge ad est e tramonta ad ovest; non riusciremo a realizzare una foto sul mare se la nostra spiaggia guarda ad est.

Per conoscere la giusta posizione del sole possiamo aiutarci con alcune app per smartphone:

Posizione del Sole per smartphone Android

Sun Surveyor per smartphone Apple

Naturalmente dobbiamo conoscere il luogo dove andremo a fotografare. Non devono essere visibili elementi di disturbo come cavi della corrente, edifici o altri oggetti che andrebbero a rovinare la nostra foto.

Fattore da non sottovalutare è quello del tempo. Dobbiamo conoscere l’orario migliore per fotografare, sapere quando comincerà e quando finirà il tramonto.

3. Dominiamo l’esposizione

Una delle maggiori difficoltà nel fotografare i tramonti è la grande differenza tra la luminosità del cielo e la terra.

Dobbiamo fare molta attenzione nel decidere cosa esporre. Se nel misurare l’esposizione includessimo anche il sole, la fortissima luminosità di quest’ultimo avrà un grandissimo peso nella misurazione. Di conseguenza la foto risulterà con molta probabilità fortemente sottoesposta.

Nella maggior parte dei casi l’esposizione migliore si ottiene quando andremo ad inquadrare una porzione di cielo, a destra o a sinistra, a patto che non vi sia il sole.

Scegliamo la nostra zona di cielo adeguata, misuriamo l’esposizione e poi ricomponiamo l’inquadratura desiderata prima di scattare.

Per mantenere la giusta esposizione abbiamo due opzioni:

• premere il pulsante per il blocco dell’esposizione (AE-L) dopo aver inquadrato la porzione di cielo senza sole,

• impiegare il modo manuale.

4. Messa a fuoco

Risulterà difficile mettere esattamente a fuoco il nostro cielo visto che esso non presenta elementi di discontinuità. Se il nostro obiettivo inizia ad andare avanti e indietro senza mettere a fuoco dobbiamo passare alla messa a fuoco manuale mettendo a fuco all’infinito.

Per mettere l’intera inquadratura a fuoco impostiamo un’apertura da f/11 in su.

5. La giusta composizione per tramonti interessanti

Sappiamo bene che anche il colore e la luce la fanno da padroni nella fotografia di tramonti; non dimentichiamo l’importanza della composizione.

Ricordiamoci della regola dei terzi della quale ho parlato nel mio precedente articolo. Posizioniamo il sole non al centro ma in corrispondenza dei terzi.

Per rendere unica la nostra foto possiamo, non sempre, non rispettare le regole della composizione.

Proviamo a sperimentare anche le inquadrature verticali. Anche l’orientamento può rivelare belle sorprese.

Diamo importanza al primo piano.

come fotografare i tramonti

6. Aiutiamoci con il fotoritocco

Le prime volte se vediamo che non riusciamo possiamo ricorrere alla post produzione.

Vi ho già detto che per avere un controllo totale in fase di post produzione dobbiamo scattare nel formato RAW.

Cerchiamo però prima di esporre correttamente le nostre foto; la post produzione può solo migliorarle.

7. Studiamo le foto di tramonti di altri fotografi

Se vogliamo conoscere tutti i segreti su come fotografare i tramonti possiamo ricorrere allo studio dei nostri colleghi.

A volte quello che manca per la realizzazione di un’ottima foto è solo l’ispirazione. Può capitare di uscire per fotografare ma non sapere cosa e come.

Ci basterà studiare altri fotografi di tramonti per avere la giusta ispirazione.

8. Altri piccoli consigli su come fotografare i tramonti

Questi consigli riusciranno sicuramente a migliorare le nostre foto di tramonti:

  • impostiamo l’ISO più bassa possibile; aumentiamo il tempo di esposizione;
  • proviamo ad impostare il bilanciamento del bianco su nuvoloso: aumenterà il calore dei colori;
  • cerchiamo superfici riflettenti come corsi d’acqua o palazzi con grandi vetrate;
  • sperimentiamo foto panoramiche;
  • proviamo ad introdurre silhouette nelle nostre foto; esponiamo per il cielo e riduciamo cose e persone a semplici profili neri;
  • cerchiamo di inserire anche le nuvole; renderanno il cielo più movimentato e soprattutto aggiungeranno variazioni di colore riflettendo la luce.

Come per la realizzazione di altri tipi di fotografia il risultato finale dipenderà anche dalla giusta conoscenza della nostra macchina fotografica.

Avere una buona padronanza della nostra Reflex, di esposizione, di bilanciamento del bianco e di lunghezza focale sarà di vitale importanza; tirerà fuori il meglio dalla nostra foto finale.

Seguendo questi piccoli consigli su come fotografare i tramonti avremo degli ottimi strumenti per realizzare foto di tramonti all’altezza delle nostre aspettative.

Un altro consiglio che vi do è quello di provare e riprovare.

Se l’articolo è stato di vostro interesse e di vostro gradimento condividetelo sui social.

Condividi questo contenuto
Giulio
Giulio
Amante della fotografia e del buon cibo, occasionale degustatore di birra. Apple addicted. Content Creator e SEO Copywriter. Buon Viaggio tra le mie fotografie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *