La tecnica del Panning: cos’è e come eseguirla.

Il Panning è una tecnica fotografica che ti permette di catturare l’immagine di un soggetto seguendone il movimento. In questo modo riuscirai a catturare lo sfocato dello sfondo ma avrai il soggetto in primo piano perfettamente a fuoco.

Ad un primo sguardo il Panning potrebbe sembrare un mosso ma posso assicurarti che è tutt’altro. Se dal punto di vista teorico sembra una tecnica facile da replicare, all’atto pratico ci vuole molta pratica per padroneggiare questa tecnica.

La tecnica del Panning: consigli

Per eseguire il Panning hai bisogno di una velocità di scatto molto ridotta. Devi assecondare per pochi attimi il movimento del soggetto che stai fotografando.

Definire una velocità di scatto idonea è molto difficile; tutto dipende da quanto velocemente si muove il tuo soggetto. Più è lento il soggetto in movimento minore deve essere la velocità di scatto.

Per iniziare puoi provare utilizzando un tempo di scatto da 1/50 di secondo fino a 1/10 di secondo. 

Utilizza un’apertura di diaframma ridotta che, come ben sai, ti permette di avere una maggiore area di messa a fuoco, ottenendo così immagini più definite. 

Utilizza la modalità di scatto Priorità di diaframmi (A / Av) e riducendo l’apertura del diaframma potrai ottenere una riduzione della velocità di scatto e un effetto mosso dai contorni più definiti andando a creare così un senso di movimento.

tecnica del panning

Tecnica del Panning: quali obiettivi utilizzare

Se ti stai chiedendo quali obiettivi utilizzare per la tecnica del Panning devi sapere che non c’è un obiettivo specifico, tuttavia risulta più facile ottenere risultati migliori utilizzando obiettivi con focali più lunghe.

Una focale più lunga corrisponde ad un maggiore ingrandimento; ti basterà fare movimenti più brevi per ottenere dei buoni effetti di movimento. Un’altra caratteristica di questa tipologia di obiettivi è data dalla minore distorsione che renderà lo sfondo più uniforme e privo di sbavature, quindi più gradevole alla vista.

Ricorda che se possiedi un obiettivo dotato di stabilizzatore devi disattivare questa funzione. Non è necessario disporre dello stabilizzatore per effettuare questa tipologia di scatto.

Tecnica del Panning: modalità di scatto

Come ti ho detto ad inizio articolo questa tecnica è meno semplice di quello che sembra. Ti consiglio di impostare la modalità scatto a raffica in modo da poter realizzare 2-3 scatti e selezionare lo scatto migliore. Ricordati che la scena si svolge molto velocemente e quindi non ti sarà possibile capire se la composizione è valida o meno. In questi casi lo scatto a raffica è una necessità.

La difficoltà di questa tecnica è quella di seguire il soggetto durante la fase di scatto. Ci vuole molta pratica e costanza. Tuttavia ci sono delle tecniche che possono renderti facile la vita. Imposta la messa a fuoco della tua macchina fotografica su un punto singolo (solitamente quello centrale) e allinealo con un punto di riferimento sul soggetto in movimento.

Per esempio puoi allineare il punto centrale della tua fotocamera con un fanale della macchina che stai seguendo; cerca di mantenerli allineati per qualche secondo e scatta a raffica. Facendo ciò dovresti avere molte più opportunità di ottenere il risultato voluto.

Un altro utile suggerimento che posso darti è quello di mantenere un’inquadratura ampia rispetto al tuo soggetto. Questo ti aiuterà ad ottenere il tuo risultato.

Per realizzare la tecnica del Panning ricordati di posizionarti parallelamente al soggetto da fotografare. In molti fanno questo tipo di errore. Se non ti posizioni in parallelo al soggetto in movimento ottieni un Panning dove il soggetto sarà anch’esso sfuocato e mosso in molti punti.

Come altra qualsiasi abilità anche la tecnica del Panning richiede molta praticata, forse anche più di altre tecniche. Inizia col sederti su di una panchina e fotografa i mezzi pubblici che passano sulla strada.

Se questo articolo sulla Tecnica del Panning è stato di tuo gradimento ti chiedo di condividerlo sui tuoi profili Social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *