E’ arrivato il momento di cambiare la macchina fotografica perché ultimamente non ti soddisfa più di come opera. Ma siamo sicuri che è colpa della macchina fotografica? Sei sicuro di conoscere a fondo la tua macchina reflex?

Le fotocamere professionali hanno una leggera marcia in più e funzioni che le entry-level non hanno, ma prima di dare la colpa alla fotocamera di non essere all’altezza, devi conoscere alcuni fattori importanti.

Cambiare la macchina fotografica: aspetta!

Di seguito ti illustro 6 motivi per i quali non è sempre colpa della macchina fotografica.

1 Scattare in RAW e non elaborare il file

Capita spesso di sentire foto amatori dire che le immagini che postano sul web sono spente e senza personalità. Sai che una volta scattato la tua foto in RAW devi rielaborare il file applicando del contrasto, del bilanciamento del bianco? In molti si limitano a scattare in RAW scaricando le foto sul PC, senza applicare nessuna elaborazione convertendo le foto in JPG e stop.

Se si ha poco tempo o magari si è un po’ svogliati puoi settare la risoluzione in JPG, così non dovrai cimentarti con l’elaborazione del file.

2 Non affidarti al display della fotocamera

Il display della fotocamera devi utilizzarlo solo per capire se la composizione è corretta. Non dobbiamo utilizzare il display per valutare l’esposizione della nostra fotografia. Trattandosi di uno schermo retroilluminato, piccolo e con chissà quale taratura colore è molto difficile che rispecchi il risultato che vedrai a monitor del PC (soprattutto se scatti in RAW). Invece di guardare il monitor utilizza l’istogramma che trovi sul display e valuta se la foto è correttamente esposta o se presenta zone troppo scure (prive di dettaglio) o troppo chiare.

impara a conoscere l'istogramma

3 Scatta una singola foto 

Capita molto spesso, anche io all’inizio lo facevo, che durante una sessione fotografica si scattino più di una foto uguale. Avere più scatti ti farà sentire più sicuro (almeno una foto verrà bene) ma ti farà perdere moltissimo tempo e spazio sulla memory card. Inoltre devi sapere che scattare una raffica potrebbe rallentare il salvataggio del file facendoti perdere lo scatto migliore. Invece di scattare foto a caso concentrati sulla singola posa e cogli il momento opportuno e più adatto

4 La fotocamera non fa foto nitide

Questa è un’affermazione sbagliata! Le foto poco nitide potrebbero dipendere dall’obiettivo che si sta utilizzando. Per esempio una lente di fascia bassa (ad esempio le ottiche che trovi in kit con la reflex), potrebbe portarti ad un’esclamazione errata.

Inoltre avere una foto poco nitida può dipendere dalla messa a fuoco errata o dal fatto che c’è troppa poca luce sul soggetto.

I fattori che determinano la nitidezza di un immagine sono tanti e non è per forza colpa della tua macchina fotografica.

5 Personalizza la tua fotocamera

Prenditi un po’ del tuo tempo e conosci al meglio la tua fotocamera. La maggior parte delle macchine fotografiche, anche entry level, offrono la possibilità di personalizzare sia i pulsanti che il menù interno, in modo da rendere la vita del fotografo più semplice e rapida possibile. Organizza le impostazione della fotocamera in base alle tue esigenze e comodità; questo ti permetterà di sfruttare la tua reflex al meglio.

6 La fotocamera è lenta a salvare i file

Un’altra esclamazione sbagliata che in giro viene spesso detta: la fotocamera è lenta a salvare i file. La velocità di salvataggio può dipendere dalla memory card sul mercato ne esistono un infinità. Devi acquistare quella più adatta alle tue esigenze; se sei un fotografo sportivo o naturalistico, ad esempio, cerca di acquistare memory card in grado di registrare velocemente i dati e vedrai che non ti perderai più nessuno scatto a causa di un buffer troppo lento.

7 Stabilizza al meglio la tua fotocamera

Molti fotografi si accorgono a scatto effettuato della presenza del micromosso anche se hanno utilizzato un buon cavalletto. Un errore che in molti fanno utilizzando il treppiede alla sua massima estensione è quello di non posizionate una delle tre gambe in linea con l’obiettivo. Questo permetterà alla fotocamera di non sbilanciarsi in avanti per il troppo peso.

Un ulteriore consiglio è quello di non estendere al massimo le aste del treppiedi evitando ulteriore instabilità.

Leggendo questo articolo avrai capito che non è sempre colpa della macchina fotografica ma ci sono dei piccoli accorgimenti che devi prendere in fase di scatto. Vuoi ancora cambiare macchina fotografica? Scrivilo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *